Home > Blog > Jef the Movie

Jef the Movie

Si moltiplicano gli articoli in memoria di Jef Raskin. Ma poiché non c’è modo migliore di ricordarlo (e tenerlo vivo) se non attraverso i suoi lavori, mi pare importante segnalare il progetto Jef the Movie.

We’re producing a multifaceted portrait of Jef, his work and the high value he puts on play. And we’re doing it all right here on the web.

Jef the Movie non intende solo ricordare Raskin come persona e progettista di interfacce, ma si propone di divulgare anche ciò cui Jef stava lavorando e non ha ha avuto modo di terminare.

I was working on a far better way to use technology and writing two books when I recently learned that I have an incurable cancer. One book was to be “The Mac and Me”, a personal history, a corrective to decades of misinformation on the origins and principles behind the Mac […]

the other book, “Archy: A Humane Computer Environment” was to describe a better approach to using computers; the system I call “Archy”. Its advantages are obvious to beginners and ordinary users, but quite out of the main stream and difficult to understand for many of those immersed in current methods.

Archie è il nome del progetto di nuova interfaccia utente a cui Raskin stava lavorando, già parzialmente abbozzato nel suo libro “The Human Interface” con il nome di Zoom World o THE (The Human Enviroment). Il progetto è stato proseguito dal figlio di Jef, Aza, col nome di Enso.