HomeChi sono › Profilo

Profilo

Organizzare in un certo modo uno spazio informativo significa dare forma a quello spazio, attribuirgli un’identità e quindi, in definitiva, un senso.

Luca Rosati
Al World Information Architecture Day, Palermo, 23 febbraio 2019 (foto di Dario Corso).

Col mio lavoro cerco di migliorare la trovabilità, la comprensibilità e l’usabilità dell’informazione negli ambienti digitali, fisici, omnicanale.

Sono tra i fondatori di Architecta – l’associazione italiana degli architetti dell’informazione, e autore di quattro libri sull’architettura dell’informazione.

Nell’architettura dell’informazione vedo un sapere trasversale, un collante per evitare la frammentazione tipica del nostro tempo, per garantire non solo la trovabilità ma anche la comprensibilità dell’informazione. Adoro le costruzioni Lego, la pista Polistil, i vini rossi invecchiati.

[Versione leggera]

Afflitto fin da bambino da una vera e propria mania per le costruzioni Lego, le tassonomie e gli oggetti in serie, ho cercato col tempo di trasformare questa fissazione in un lavoro. Dai mattoncini Lego al linguaggio il passo è stato breve: così è arrivata la laurea il Lettere con la tesi in linguistica generale. E dal linguaggio, il salto successivo verso l’architettura dell’informazione è stato quasi ineluttabile. L’architettura dell’informazione è ciò che ho sempre praticato, ancor prima della sua nascita ufficiale: un sapere passe-partout applicabile a qualunque ‘luogo’ fatto d’informazione.

Professione

Dal 2005 sono consulente indipendente per l’architettura dell’informazione, l’usabilità, lo user experience design. Dal 2000 al 2005 ho lavorato nel Franco Bernabè Group come architetto dell’informazione ed esperto di usabilità.

Sono tra i fondatori di Architecta, l’associazione italiana degli architetti dell’informazione, di cui sono stato presidente per il quadriennio 2009-2012.

Collaboro a Nòva, l’inserto tecnologico del Sole 24 Ore, con articoli su architettura dell’informazione e user experience design.

Docenze

Insegno al master in Architettura dell’informazione e user experience design dell’Università IULM (con la partnership di Architecta).

Ho insegnato alla LUISS, nel master in Open government e comunicazione istituzionale; all’Università di Firenze, nel master in Multimedia content design; e all’Università per Stranieri di Perugia, in vari corsi di laurea. Ho tenuto lezioni e seminari anche all’Università di Bologna, di Pisa, e Roma Tre.

Interventi a conferenze e workshop

Ho partecipato come relatore a conferenze nazionali e internazionali:

  • European Information Architecture Summit
  • Information Architecture Summit
  • International Conference on Human-Computer Interaction
  • ISKO (International Society for Knowledge Organization)
  • Summit italiano di architettura dell’informazione
  • TEDxVarese.

Alcuni degli interventi sono riportati nel blog.

Formazione

La mia formazione è mista, ho sempre avuto una certa propensione a mescolare le carte, l’ambito umanistico con quello tecnico-scientifico. Oggi sono convinto che questa distinzione non ha senso.

Mi sono laureato in Lettere nel 1997 all’Università di Perugia, discutendo una tesi in linguistica generale, con la votazione di 110/110 e lode, e dignità di stampa. Un estratto della tesi è stato pubblicato nella rivista “Studi Italiani di Linguistica Teorica e Applicata” (2001).

Nel 2000 mi sono diplomato al Master in tecnologia e comunicazione multimediale, del Politecnico e Università di Torino.

Contatto

I miei contatti…